Le prestazioni di un blog possono essere davvero rilevanti se vuoi renderlo di grande valore. Sia che tu stia cercando di gestire un blog indipendente per affermarti come blogger o che tu abbia una sezione blog sul tuo sito web aziendale per aumentare la consapevolezza del brand, ci sono alcune cose che devi considerare.

Lo scopo del tuo blog è quello di fungere da hub di informazioni per il tuo pubblico e di coinvolgerlo. Questo è esattamente ciò che i migliori blog di nicchia mirano a ottenere. Tuttavia, la maggior parte delle aziende concentrano i propri sforzi sul raggiungimento di questo obiettivo, dimenticando l’esperienza dell’utente. Questo contribuisce notevolmente al modo in cui il loro blog verrà percepito.

Fattori che influenzano le prestazioni di un blog

La velocità del sito web e la velocità del blog, è direttamente influenzata dall’utilizzo di un hosting professionale e di qualità. Tuttavia, come puoi sapere se un provider di hosting è buono o no? Per questo motivo, desideriamo farti scoprire i 6 fattori lato server che devi considerare.

Tempi di Uptime

Il tempo di Uptime rappresenta la percentuale di tempo durante il quale un server è rimasto in esecuzione in modo efficace. Il tempo di attività è un indicatore diretto di quanto sia bravo un certo provider di web hosting a mantenere in funzione i propri server. Se il tuo blog ha un buon tempo di attività, significa che sarà disponibile per i tuoi visitatori ed è per questo che è così importante.

Tuttavia, il problema del tempo di attività non è così semplice. La maggior parte delle società di hosting non fornisce informazioni sufficienti su come vengono calcolate le loro percentuali. Ad esempio, se un provider di hosting afferma che il suo tempo di attività è del 99% durante il giorno, significa che il tuo blog subirà una riduzione dell’1% ogni giorno, ovvero circa 15 minuti.

Non sembra così tanto, ma se lo guardi su base annuale, significa che il tuo blog sarà inattivo per circa 85 ore, ovvero più di tre giorni.

Tempo di caricamento

Il tempo di caricamento della pagina è una metrica essenziale per qualsiasi tipo di sito web. L’ovvio motivo per cui il tuo blog deve caricarsi velocemente è che i visitatori non hanno la pazienza di aspettare il caricamento di una pagina. D’altra parte, Google favorisce anche i siti che hanno buoni tempi di caricamento. Questo avrà un effetto positivo sulla SEO (Search Engine Optimization) del tuo blog e sul ranking di ricerca in generale.

Le statistiche mostrano che oltre la metà di tutti i visitatori del sito Web lascerà un sito se sono necessari più di tre secondi per aprire una pagina. Questo è un numero elevato e mostra che non puoi permetterti tempi di caricamento lenti poiché perderai metà dei tuoi potenziali lettori. Assicurati di controllare il tempo di caricamento il più spesso possibile. Inoltre, lavora per migliorare le performance di velocità di apertura delle pagine.

TTFB – Time to First Byte (Tempo al Primo Byte)

Il principale fattore alla base del tempo di caricamento di un blog è TTFB o Time to First Byte (Tempo al Primo Byte). Per dirla semplicemente, l’acronimo TTFB è il tempo che serve a un server per inviare le informazioni richieste al browser di un utente. Ogni volta che qualcuno fa clic su una pagina del tuo blog, il suo browser richiede byte dal server su cui si trova il blog.

Il TTFB influisce in grande misura sul tempo di caricamento della pagina e per questo motivo Google considera con molta attenzione questo parametro. Google ha persino offerto linee guida in cui consiglia che la prima risposta del tuo server deve essere inferiore a 200 ms per essere nella “zona verde”.

Il Tempo al Primo Byte – TTFB – è direttamente influenzato dalla distanza tra i server comunicanti ed è per questo che un provider di hosting professionale deve assolutamente fornire servizi ad altissime prestazioni se vuole competere nel settore.

Backup

Non importa quanto sia buono un provider di web hosting, non tutto dipende da loro. Errori umani e interruzioni di corrente casuali possono finire per disabilitare server e siti per un certo periodo di tempo. Il rischio che ciò accada non è del tutto remoto. Allora cosa puoi fare in queste situazioni?

Una cosa che i provider di hosting possono fare è eseguire backup e ripristino regolari dei dati. I backup dei dati vengono eseguiti in modo che, quando si verifica un errore critico su un server, i tuoi dati non vadano persi e puoi continuare il tuo lavoro senza problemi. Non perderai nessuno dei contenuti in cui hai dedicato così tanto tempo e impegno.

Come può incidere la sicurezza sulle prestazioni di un blog

Ogni blog è esposto a molti rischi come virus, spyware, attacchi di hacker e così via. Per queste ragioni hai bisogno di mettere al sicuro i dati dei tuoi clienti da attacchi del genere. Non solo, se dovesse accadere una cosa del genere, il tuo blog perderà tutta la sua credibilità e potresti dover affrontare avvocati e spese legali.

Questo è il motivo per cui i server, così come gli utenti, devono disporre di un software di sicurezza per proteggerli da potenziali rischi. I server dispongono anche di firewall e i provider di hosting utilizzano soluzioni di sicurezza personalizzate progettate per la protezione del server. Inoltre, esistono anche virus progettati per rubare le prestazioni di un server, rallentando il funzionamento del tuo blog.

Limitazioni del server: come incidono sulle prestazioni di un blog

Il server stesso influisce anche sulle prestazioni del tuo blog. Come accennato in precedenza, i server devono essere posizionati vicino agli utenti, quindi se il tuo pubblico proviene principalmente dall’Europa, è meglio trovare un host che abbia server dedicati in questo continente. Se invece i tuoi clienti sono esclusivamente italiani è meglio avere un server con hosting professionali veloci. La velocità di un server è anche direttamente influenzata dalla quantità di RAM che ha e dalla qualità dei suoi dischi rigidi.

Un altro importante fattore lato server è il tipo di server utilizzato. Trova una soluzione di hosting con server dedicati. I server dedicati sono proprio questo, sono progettati solo allo scopo di gestire il tuo blog e non sprecano risorse per nient’altro.

Quando si prendono in considerazione tutti questi fattori, diventa chiaro che il tuo hosting può influire notevolmente sulle prestazioni del tuo blog. Un buon server è un punto di partenza, quindi trova un provider di hosting affidabile che soddisferà tutte le tue esigenze.