Vuoi sapere come non incorrere in errori SEO? Continua a leggere questo articolo per scoprirlo. Infatti, sono in molti i SEO che cercano sempre strategie nuove per riuscire a posizionare in modo ottimale i siti web dei loro clienti. Per questo motivo, il nostro articolo è rivolto a un’ampia fascia di professionisti che offrono una consulenza SEO per proprietari di siti web. Desideriamo far capire ai tanti proprietari di siti web che la SEO non è da temere ma da abbracciare.

In primo luogo va notato che l’ottimizzazione per i motori di ricerca non è qualcosa eseguita con un approccio globale. Infatti, è un insieme individuale di azioni eseguite pagina per pagina per soddisfare gli obiettivi particolari di quella stessa pagina. Dunque, l’attività che deve svolgere ogni professionista SEO è quella di suddividere il sito web di un cliente in pagine specifiche e importanti in base alle frasi chiave individuate attraverso uno studio preliminare.

Quindi il consiglio è quello di ottimizzare le pagine più importanti con le parole chiave migliori. Inoltre, associa i titoli delle pagine, i nomi dei file di pagina, i tag H1, i meta tag di descrizione e parole chiave nel contenuto della pagina per raccontare la storia che corrisponde a quelle parole chiave identificate. È anche importante assicurarsi che le tue pagine siano conformi al W3C e non contengano errori.

Classifica degli errori SEO più comuni

I seguenti sono gli errori più comuni fatti più e più volte da persone che cercano di auto-ottimizzare i propri siti web.

Titoli errati

I titoli sono la cosa più importante di una pagina web. Gli spider dei motori di ricerca vedono per primi il titolo della tua pagina e fanno una valutazione generale al riguardo in base a questo. Eseguono la scansione della pagina e si assicurano che il suo contenuto corrisponda al titolo. Quindi assegnano le classifiche in base a queste corrispondenze e al modo in cui si adattano meglio. Il tag del titolo è il modo migliore per informare il motore di ricerca di cosa tratta la tua pagina e svolgono un ruolo importante nel posizionamento se utilizzati correttamente.

Inserire le parole chiave principali identificate nel titolo è fondamentale. Poi, è importante assicurarsi che il titolo corrisponda al contenuto della pagina e alla sua descrizione. Inoltre, la parola chiave non deve essere mai stata utilizzata prima all’interno del sito. Il titolo e il contenuto di ogni pagina devono essere univoci, altrimenti verranno classificati come supplementari.

Nome file della pagina

È importante se si utilizzano siti web dinamici come WordPress o Joomla o altri sistemi di gestione dei contenuti che sia installato un traduttore di URL adatto ai motori di ricerca. Facciamo un esempio pratico. In WordPress (e nella maggior parte degli altri CMS che realizzano siti web dinamici) gli URL come “index.php?option=com_mtree&task=listcats&cat_id=1567&Itemid=23” possono essere realizzati di default dal sistema.

Il problema con questi URL è che sono incomprensibili per gli umani e anche per i motori di ricerca. Dunque, realizzare permalink adatti alla lettura dei motori di ricerca cambia queste pagine in qualcosa di più significativo. Inoltre, è utile anche includere le tue parole chiave in questi nomi di pagina. Questo può aiutare con la SEO.

Evita contenuti duplicati o non validi

Garantire che i tuoi contenuti siano unici e pertinenti è fondamentale per il successo della SEO. Tuttavia, più di qualcuno crede di poter duplicare semplicemente i contenuti di un sito web o addirittura inserisce contenuti plagiati da altri siti web. Purtroppo, i siti web con questi contenuti sono destinati a fallire miseramente nelle classifiche dei motori di ricerca. Dunque, scrivi dei contenuti di qualità e unici. Se proprio non sai da dove partire cerca online e trova un web marketer freelance che può sviluppare il contenuto del tuo sito. Rendi il contenuto buono, friendly e unico. Questo ti aiuta nella visibilità globale delle pagine nelle SERP dei motori di ricerca.

Fai attività di link building

Dopo aver introdotto alcuni dei più importanti suggerimenti SEO on page, ora esaminiamo i link esterni, che sono un concetto SEO off page. Ogni link che si collega al tuo sito web è, generalmente, un presupposto di autorità per il tuo sito. Naturalmente, più il sito web che si collega al tuo è autoritario, più offre forza. Il semplice fatto di avere buone parole chiave, titoli e testo sulla tua pagina è solo una parte della SEO. Solo perché hai creato una pagina web unica e perfettamente ottimizzata non significa che ottieni automaticamente un posizionamento decente per quella pagina.

Per garantire il successo e non commettere errori in chiave SEO devi creare link in entrata. Questa è probabilmente la parte più difficile dell’ottimizzazione dei motori di ricerca. Un modo per ottenere collegamenti istantanei (entro poche settimane) è acquistare questo servizio attraverso aziende del settore. Evita gli scambi di link. Infatti, sono un male perché per ogni link che ottieni ne stai regalando uno e se ti capita di collegarti a un sito “inserito in lista nera”, Google ti penalizza in modo significativo. I link unidirezionali sono il massimo nelle campagne di link SEO, quindi cerca siti di qualità e presenti nella stessa nicchia di mercato. Il modo migliore per ottenere collegamenti è quello di realizzare contenuti unici che le persone vogliono leggere.

Anchor text in ingresso

Dopo aver sottolineato quanto è importante ottenere collegamenti in ingresso, è ora importante sottolineare che è importante anche il testo a cui sono ancorati tali collegamenti. Il testo deve essere mirato alle tue parole chiave principali e la pagina a cui puntano deve avere anche quelle parole chiave pertinenti e prominenti. Il sito web da cui ti colleghi deve essere rilevante per il tuo sito web.

Quindi, ad esempio, se sei un fotografo a Roma cerca di ottenere collegamenti utili da portali inerenti all’attività fotografica. Invece, se ottieni 100 link di collegamento da un sito web correlato al gioco online non serve a nulla per il tuo sito web. Purtroppo, questo non ti aiuta a classificarti più in alto per i termini di ricerca delle parole chiave relative alla tua nicchia di mercato. Usa il buon senso professionale quando ottieni collegamenti.

Evita pagine di errore

L’utilizzo di alcuni strumenti che controllano i link interrotti è positivo. Suggeriamo di sfruttare il maggior numero possibile di strumenti per garantire che tutti i collegamenti sul tuo sito web siano attivi, funzionanti e non inviino gli utenti a pagine di errore 404. È anche importante controllare e assicurarsi che il markup della pagina, o html, sia valido. Quindi controlla e valida le pagine attraverso il W3C. Utilizza questi strumenti che sono disponibili gratuitamente.

Cerca di essere paziente per non fare errori SEO

L’ottimizzazione per i motori di ricerca non è un’attività a breve termine. Si tratta di un continuo perfezionamento dopo perfezionamento e ora dopo ora di lavoro sul tuo sito web. Produrre contenuti unici, controllarli, convalidarli, elencarli e di nuovo controllarli nei motori di ricerca per assicurarsi di averli indicizzati correttamente. Non pensare nemmeno per un secondo di poter ottimizzare completamente il tuo sito e ottenere, per un termine di ricerca, la posizione numero uno per sempre.

I motori di ricerca cambiano continuamente i loro algoritmi, i loro sistemi di classificazione e valutazione. Inoltre, ci sono sempre nuove aziende che cercano di ottenere il primo posto su Google. Dunque, continua a cercare di migliorare e imparare di più e non sederti e aspettare che gli altri prendano il tuo primo posto, sii proattivo, cerca nuovi contenuti, link e mantieni il passo.

Selezione delle parole chiave per non commettere errori SEO

Questa attività molto spesso produce errori tra i principianti della SEO. Spesso le persone basano la propria selezione di parole chiave su ciò che pensano sia giusto. Tuttavia, è questo ciò che le persone cercano effettivamente quando hanno bisogno di un prodotto o servizio? Spesso la risposta a questa domanda è no. Perciò, la migliore soluzione è quella di effettuare uno studio preliminare per trovare le parole chiave corrette e assicurarsi un traffico adeguato al sito web.

L’utilizzo di Google Ads e alcuni altri strumenti per la ricerca delle parole chiave sono fondamentali per il successo del business online. Dunque, è importante localizzare il tuo mercato di riferimento e capire cosa cerca effettivamente quando vuole un prodotto o servizio che offri.

Evita lo spam e non riempire di parole chiave un testo

Se vendi “scarpe da ginnastica”, non è necessario che ogni pagina del tuo sito abbia “scarpe da ginnastica” nel titolo, nella descrizione e nei meta tag. Cerca di essere obiettivo e analizza il tuo sito web. Focalizza le pagine su un gruppo specifico di parole chiave che hai identificato dall’elenco di studio preliminare. A volte, trovare prima i mercati di nicchia a livello locale può essere la cosa migliore.

Quindi, ad esempio, “scarpe da ginnastica a Roma” o “Scarpe sportive Roma”. Questi sono esempi di buone frasi chiave di ricerca a coda lunga. Tuttavia, puoi fare delle buone vendite con questi termini di nicchia perché chi cerca con questi termini vuole acquistare tali articoli.